Menu

    Recyclix aggiornamento marzo 2017

    By Alessandro Diodovich
    In News
    Marzo 2, 2017
    3567 Views

    Recyclix aggiornamento marzo 2017
    Appena subito il blocco da parte della Consob che ha oscurato il sito di Recyclix (in Italia..ma con Tor Browser facilmente superabile usando un ip estero), abbiamo preferito non trattare più l’argomento nonostante diverse sollecitazioni da parte degli affiliati.

    Nonostante ciò abbiamo monitorato i vari eventi e ne abbiamo preso nota, per poterli poi spiegare ai nostri utenti al momento giusto.

    Nel corso di questo periodo si sono verificati ulteriori problemi, che vi elenchiamo di seguito:

    – Decidendo di introdurre pagamenti con la celebre moneta BitCoin, l’azienda non ha rispettato l’importo esatto sul valore della Criptomoneta in fase di prelievo, scaricando la responsabilità su quest’ultima che nei primi mesi dell’anno ha avuto sbalzi clamorosi.

    – Nel mese di Ottobre l’azienda ha annunciato la costruzione di un grandissimo stabilimento dal costo di  15 milioni in pompa magna, ma vengono tolte le telecamere messe all’inizio per vedere gli stati di avanzamento lavori. Gli affiliati si chiedevano se questi lavori fossero andati avanti o no, ma l’azienda ha sempre taciuto a riguardo.

    – L’azienda resta indietro con i pagamenti che iniziano ad accumularsi, il problema viene imputato allo sbalzo dei Bitcoin.

    – Anche i pagamenti con bonifici iniziano a ritardare, l’azienda sostiene che ci sono dei problemi sui processori di pagamento.

    – Cambiano in corso i termini e le condizioni, aggiornando per 4.5 volte le procedure e limitando il numero di prelievi da parte degli affiliati. In passato abbiamo assistito a queste procedure da aziende poco serie che poi hanno capitolato. Secondo noi gli investitori dovrebbero stare in allerta.

    – All’inizio entravano tutti, poi improvvisamente tutto deve essere in regola ( ma non si dovrebbe partire dal contrario ? , un’azienda seria fa cosi’ di solito). Così viene richiesto il caricamento dei documenti ecc.

    – Infine lunedì sera, circa 15 giorni dopo l’accaduto, l’azienda comunica che vi è stato un incredibile incendio nello stabilimento polacco dell’azienda, con relative pesanti conseguenze.

    Il resto ragazzi è già storia, avanti il prossimo.

    Un saluto, restate connessi.

    Alessandro Diodovich – MLMZOOM.it

    Comments are closed.

    • SCARICA SUBITO GRATIS LA GUIDA PER NON CADERE NEGLI SCHEMI PONZI ONLINE !

    • Seleziona Articoli / Azienda

    • Articoli recenti

      Dom, Luglio 5 2020 - 11:45 am
      Italiani vendita diretta – I quasi 270mila Incaricati delle Aziende Associate AVEDISCO concorrono ad un fatturato di oltre 59...
      Lun, Giugno 22 2020 - 1:34 pm
      1) COME HAI CONOSCIUTO E COSA HAI PENSATO QUANDO HAI CONOSCIUTO QUESTO SETTORE DELLA VENDITA DIRETTA? Ho conosciuto quest’industria...
      Mer, Maggio 13 2020 - 3:05 pm
      Una delle unioni che ha fatto più rumore negli ultimi mesi visto la potenza delle due aziende è stata quella tra Isagenix e Zija In...
      Ven, Aprile 24 2020 - 6:23 pm
      Intervista ad Alessandro Zicola per Yousho – Oggi abbiamo intervistato Alessandro Zicola, italiano con esperienza trentennale...
      Sab, Aprile 18 2020 - 12:29 pm
      Prosegue il nostro impegno al fianco dei nostri Incaricati alla Vendita in merito alle misure di tutela economica. Nei giorni scors...
      Sab, Aprile 18 2020 - 11:42 am
      Evergreen Life Products Covid-19 – L’azienda italiana – nota per il brevettato Infuso di Foglie d’Olivo – r...
      Gio, Marzo 19 2020 - 9:45 am
      Oggi abbiamo intervistato una persona che ha trovato la sua strada nel Network Marketing e  che sta emergendo rapidamente nell̵...
      Mar, Maggio 7 2019 - 9:13 am
      1) COME HAI CONOSCIUTO E COSA HAI PENSATO QUANDO SEI VENUTO A CONTATTO CON IL SETTORE DELLA VENDITA DIRETTA? Quando ho conosciuto q...

    Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti.
    NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie.

    Informativa estesa CookiesInformativa Privacy GDPR 679/2016