Menu

    La difesa: Unetenet è un business regolare…con un contratto…

    By Alessandro Diodovich
    In News
    agosto 18, 2015
    2776 Views

    unetenet_news_08

    Unetenet è un business regolare…con un contratto…

    I presunti “cervelli” del sistema Ponzi Unetenet smantellato a metà luglio, Jose Manuel Ramirez e Maria Pilar Marco Otero, difendono la loro innocenza nel caso che li vede indagati presso l’Alta Corte sostenendo che i problemi che sono sorti non rappresentano una una truffa, ma eventualmente una violazione del contratto, dal momento che non offrivano un reditto bensì un'”opportunità di business”, secondo un comunicato diffuso dalla loro difesa.

    La Polizia Nazionale lo scorso Luglio ha arrestato 20 persone legate ad Unetenet, sospettate di aver frodato oltre 50 milioni di euro a 50.000 persone in tutto il mondo, 6.000 dei quali in Spagna. Il denaro non è mai stato restituito agli investitori quindi i truffatori lo hanno tramutato in una falsa moneta virtuale con nessun valore monetario reale.

    I presunti truffatori invitavano a trovare altri investitori nel sistema offrendo delle provvigioni per inserire annunci pubblicitari su internet.. Con questo tipo di truffa, chiamata piramide finanziaria, le vittime investivano decine di migliaia di dollari con la promessa che i loro soldi investiti si sarebbero moltiplicano.

    In una nota inviata dalla sua difesa, nella persona dell’avvocato Luis Romero, gli indagati sostengono che Unetenet sia soltanto un sistema di strumenti di marketing online. La questione è oggetto di indagine da parte della Corte Centrale di Istruzione n ° 3.

    “Nelle informazioni contrattuali Unetenet avvisava che non si trattava di un investimento in cambio di un ritorno economico , ma si trattava di una semplice “opportunità di business “, sostengono gli avvocati nella nota a cui ha avuto accesso a Europa Press.

    Nei contratti visionati “è sempre stato esplicitamente vietato usare il termine investimenti anche nelle presentazioni o nei materiali promozionali,” aggiungono, in questo modo non vi sono profitti garantiti, ma sono calcolati tramite un sistema statistico e dipendente dal totale delle vendite, diverse per ciascun associato.

    Pertanto, sostiene che “i problemi in Unetenet non siano dovuti ad una frode o truffa, ma che siano una questione di diritto civile e contrattuale, in ogni caso, per una possibile violazione del contratto”.

    Gli avvocati insistono sostenendo che i vari distributori e affiliati, il giorno in cui hanno accettato il contratto con Unetenet hanno accettato aderendo a clausole contrattuali esplicite riguardanti l’oggetto del contratto: chi ha sottoscritto il contratto sono esclusivamente imprenditori e lavoratori, e non investitori, che hanno poi promosso il business attraverso varie attività di marketing.

    I presunti truffatori si trovavano in vari punti della Spagna, due a Madrid, uno a Valencia, due in provincia di Malaga, otto nella provincia di Siviglia, una persona a Langreo, due nella provincia di Alicante e quattro ad Arrecife (Las Palmas).

    Secondo una dichiarazione della polizia, le persone arrestate attiravano le loro vittime invitandole ad eventi in alberghi di lusso, tramite video promozionali o corsi di formazione. I presunti truffatori pubblicizzavano quindi la promozione dell’azienda a trovare altri investitori, offrendo loro un reddito per inserire ulteriori annunci dell’azienda in rete.

    Con questo tipo di truffa, chiamata piramide, le vittime investivano decine di migliaia di dollari con la promessa che i loro soldi sarebbero moltiplicarti, secondo la polizia.

    Secondo l’imputato, la polizia ha iniziato le indagini sulla base di informazioni incomplete fornitegli da Javier Adrian Grano Rana, direttore della programmazione e dello sviluppo, che è stato denunciato davanti ai giudici di Santa Cruz (Bolivia) sospettato di vari capi d’accusa dall’estorsione, al furto, alla frode e manipolazione informatica, tra gli altri.

    Secondo Ramirez e il signor Otero, il sig.Grano con questo sistema avrebbe sospeso il sito web del sistema Unetenet, affinchè la società Union Business online Ltd. pagasse Lui una notevole quantità di denaro, ricevendo in cambio il mantenimento ed il salvataggio di tutti i dati accumulati nel sistema Unetenet. Secondo loro, sono stati vittima di estersione.

    State collegati

    Fonte articolo : Universo MLM

    Traduzione: A.D. MLMZOOM.IT

    commenti

    Vecchi commenti antecedenti al passaggio ad HTTPS

    • SCARICA SUBITO GRATIS LA GUIDA PER NON CADERE NEGLI SCHEMI PONZI ONLINE !

    • Seleziona Articoli / Azienda

    • Articoli recenti

      mar, luglio 10 2018 - 10:57 am
      La Vendita Diretta è un settore che continua a crescere. A confermarlo sono Seldia (The European Direct Selling Association) e WFDS...
      lun, luglio 9 2018 - 10:03 am
      Alessandro e Isabella Zicola, operano nel mondo del network marketing con passione e dedizione da oltre 20 anni; La coppia è presen...
      gio, giugno 28 2018 - 9:42 am
      L’azienda di Ponsacco, che con la formula del network marketing sta conquistando notevoli quote di mercato, è stata accolta in Aved...
      gio, giugno 7 2018 - 12:03 pm
      Si è tenuto lo scorso Venerdì 25 maggio  l’8° Forum sulla Vendita Diretta promosso da AVEDISCO e  patrocinato dalla Regione Liguria...
      mer, maggio 23 2018 - 4:08 pm
      Dal 25 al 27 maggio si svolgerà la 12° edizione della Race for the Cure di Bari. E anche quest’anno, fra i sostenitori della più im...
      mar, maggio 22 2018 - 1:49 pm
      Jeunesse Global raggiunge i 5 miliardi di $ in vendite cumulative a livello mondiale nel suo 8° anno. Dopo un mese da record con ve...
      ven, maggio 4 2018 - 6:01 pm
      Risultati visibili con la qualità della spa in soli 2 minuti Il “2 Minute Miracle Gel” di GenM® è un prodotto topico 7 ...
      ven, aprile 27 2018 - 11:00 am
      doTERRA International, LLC ha celebrato il suo 10° anniversario, fedele alla missione originaria dei fondatori di cambiare il mondo...