Menu

    Dana Bostick VS Herbalife – Accordo possibile

    By Alessandro Diodovich
    In Herbalife
    novembre 1, 2014
    3566 Views

    Dana Bostick VS Herbalife(Reuters) Dana Bostick vs Herbalife – Herbalife Ltd dovrebbe pagare $ 15 milioni di dollari per risolvere la battaglia in corso da 18 mesi riguardante la class action intentata da un ex distributore, il quale sta sostenendo che la società leader nel settore dell’alimentazione e degli integratori stia utilizzando presumibilmente uno schema piramidale, secondo la richiesta presentata al tribunale degli Stati Uniti.

    Dana Bostick VS Herbalife

    La società dovrebbe pagare 15 milioni di $ in contanti e fino a 2,5 milioni di euro per i resi sui prodotti, questo seconda la richiesta che è stata presentata al tribunale, il quale ha concesso un’approvazione preliminare per la seduta di Venerdì.

    Secondo la richiesta presentata in Tribunale , Herbalife dovrebbe apportare  “numerose modifiche” al suo modello di business e solo dopo 3 anni dovrebbe ricevere l’approvazione definitiva.

    Critici  hanno accusato Herbalife, Nu Skin Enterprises Inc (NUS.N) e USANA Health Sciences Inc (USNA.N) di sviluppare il loro business attraverso l’adozione di schemi piramidali, mettendo in discussione il loro modello di vendita in base al quale i distributori guadagnano non solo dalle proprie vendite, ma reclutando altre persone.

    Dana Bostick, un agente immobiliare in California, ha presentato una querela nel mese di aprile dello scorso anno, sostenendo che centinaia di migliaia di altri distributori non sono riusciti a guadagnare molti soldi con il sistema di Herbalife.

    Venerdì in una dichiarazione HERBALIFE ha detto: “Visti tutti gli oneri nell’affrontare una causa così lunga da parte della società e del nostro team, l’azienda ha deciso che i termini stabiliti nell’accordo transattivo siano il percorso migliore da intraprendere, a condizione che si arrivi ad una soluzione definitiva”

    La società ha detto che questa soluzione non conterrebbe alcuna ammissione di responsabilità o di illeciti.

    Herbalife ha concesso a Carl Icahn tre posti aggiuntivi nel consiglio di amministrazione all’inizio di quest’anno, quindi l’investitore attivista ha apertamente espresso il suo sostegno all’azienda.

    Il più cristico nei confronti della società è stato il suo compagno attivista Bill Ackman, che ha presentato denuncia contro Herbalife nel Dicembre 2012.

    In base all’accordo, Herbalife dovrà effettuare una serie di modifiche alle sue politiche aziendali, tra i quali l’inquadramente dei suoi distributori, pagando le spese di spedizione per i prodotti che sono legittimamente restituiti dagli associati e chiariendo diversi punti sul contratto di adesione rendendolo più comprensibile.

    In base alla seduta di venerdì, sarà confermata anche la possibilità per i distributori di richiedere un reso sui prodotti inutilizzati e non aperti.

    La richiesta presentata al tribunale,  riporta anche che gli avvocati si aspettano di ricevere le loro spettanze, che saranno pari ad un 30% della somma totale dell’importo che verrà liquidato (15 milioni di $ in contanti e fino a 2,5 milioni di euro n.e.d. ).

    Nel verbale il  giudice Beverly Reid O’Connell ha detto.”Per i cambiamenti della politica economica della società ed istituzionalmente accettando l’accordo transattivo, il giudice libererà completamente Herbalife da tutte le possibili denunce che potrebbero essere sollevate ora ed in futuro riguardanti questo argomento”.

    Le azioni Herbalife venerdì hanno chiuso con un + 3,7% a 52,46$ al New York Stock Exchange. Il titolo ha perso finora circa un terzo del suo valore nell’anno in corso.

    Il caso di cui stiamo parlando si trova alla USA District Court in California ed ha come oggetto:
    Dana Bostick VS Herbalife International of America Inc. et al CV 13-02488-BRO.

    (Segnalato da Devika Krishna Kumar a Bangalore; Pubblicato da Lisa Shumaker) REUTERS.COM

    commenti

    Vecchi commenti antecedenti al passaggio ad HTTPS

    • SCARICA SUBITO GRATIS LA GUIDA PER NON CADERE NEGLI SCHEMI PONZI ONLINE !

    • Seleziona Articoli / Azienda

    • Articoli recenti

      mar, luglio 10 2018 - 10:57 am
      La Vendita Diretta è un settore che continua a crescere. A confermarlo sono Seldia (The European Direct Selling Association) e WFDS...
      lun, luglio 9 2018 - 10:03 am
      Alessandro e Isabella Zicola, operano nel mondo del network marketing con passione e dedizione da oltre 20 anni; La coppia è presen...
      gio, giugno 28 2018 - 9:42 am
      L’azienda di Ponsacco, che con la formula del network marketing sta conquistando notevoli quote di mercato, è stata accolta in Aved...
      gio, giugno 7 2018 - 12:03 pm
      Si è tenuto lo scorso Venerdì 25 maggio  l’8° Forum sulla Vendita Diretta promosso da AVEDISCO e  patrocinato dalla Regione Liguria...
      mer, maggio 23 2018 - 4:08 pm
      Dal 25 al 27 maggio si svolgerà la 12° edizione della Race for the Cure di Bari. E anche quest’anno, fra i sostenitori della più im...
      mar, maggio 22 2018 - 1:49 pm
      Jeunesse Global raggiunge i 5 miliardi di $ in vendite cumulative a livello mondiale nel suo 8° anno. Dopo un mese da record con ve...
      ven, maggio 4 2018 - 6:01 pm
      Risultati visibili con la qualità della spa in soli 2 minuti Il “2 Minute Miracle Gel” di GenM® è un prodotto topico 7 ...
      ven, aprile 27 2018 - 11:00 am
      doTERRA International, LLC ha celebrato il suo 10° anniversario, fedele alla missione originaria dei fondatori di cambiare il mondo...