Truffa One Thor – Intervista ad un leader

By A.D.
In News
novembre 19, 2014
10206 Views

truffa one thorAbbiamo intervistato un Leader ONE THOR che per motivi di riservatezza ha preferito restare del tutto anonimo e ci ha rivelato la situazione attuale della società.

Truffa One Thor

One Thor parte circa un anno fa, quando TelexFree andava fortissima.
Utilizzava più o meno lo stesso piano compensi ma offriva prodotti distribuiti solo in Brasile.
In Europa soltanto un 20% dei partner ha ricevuto soltanto il PhoneThor e i bracciali.
Inizialmente i pagamenti dovevano avvenire tramite una sorta di processore online (acacia bank) che si è rivelata essere una truffa nei confronti di Misael (il titolare dell’azienda),i primi pagamenti One Thor li ha fatti tramite bonifico diretto soltanto nel mese di maggio.
A luglio i pagamenti in uscita venivano bloccati da One Thor (dicendo che vi erano problemi sui dati che erano sbagliati e nelle richieste, quindi oltre la metà dei pagamenti tornava indietro e il costo del mancato bonifico veniva accreditato all’azienda quindi creava una forte perdita).
In quel periodo ci furono una serie di eventi negativi…Telexfree chiusa dalle autorità e unetenet che già non stava pagando i proprio affiliati.
Ad agosto One Thor cambia clamorosamente ed in corso d’opera il piano compensi ( presentato dal titolare Misael in una convention tenutasi a Milano) e per accedere al back Office bisognava accettare i nuovi termini e condizioni e con questa azione One Thor nella persona di Misael si è assicurato “la ragione” in quanto tutti gli affiliati purtroppo erano stati costretti ad accettare le sue condizioni: il guadagno passivo,che era di circa 100$ settimanali x account, veniva diviso in “prelevabile” e “virtuale” in base alle vendite effettuate dall’azienda il giorno precedente (il che secondo lui rendeva il tutto sostenibile). La cosa invece insostenibile è stata per gli affiliati che hanno versato in Dollari Americani la loro iscrizione, ricevendo il nulla.
Ovviamente questo cambio di direzione non è stato “digerito” da nessun affiliato, la maggior parte dei patner si erano iscritti a ONE THOR per ottenere il guadagno passivo che era stato promesso.
Da li in poi tutto in discesa…One Thor dal 1 luglio non ha più pagato dicendo che il denaro richiesto dai partner sarebbe stato prelevato tramite carte prepagate arrivate solo all’1% dei patner nel mese di settembre.
Io personalmente non ne ho ricevuta nemmeno una, ovviamente si trattata soltanto di scuse mediocri per non pagare nessuno.
truffa one thorLa situazione oggi? Iniziano a scadere i primi contratti e per rinnovare devi fare un nuovo acquisto di almeno 400$ pagando con bonifico; chi rinnova entra nella nuova Onethor…partendo da zero. Tutti i punti accumulati nel back Office “vecchio” si potranno utilizzare soltanto per l’acquisto dei prodotti (pagando 50% in punti e 50% in cash)
E chi non rinnova ? Purtroppo non abbiamo avuto ancora risposta…
truffa One Thor. Inutile dirti che in tutto questo diversi patner hanno cercato di interagire con l’azienda…organizzando conferenze con Misael…cercando di fargli cambiare direzione…ma la situazione oggi è crollata…nessuno rinnoverà e Misael non risponde più nemmeno all’unico canale che avevamo… Morale della favola?
Da quando è iniziata One Thor hanno chiuso (o non pagano) Telexfree, Unetenet, Hexclick, Wings, Argent Global,Uinvest…e le persone iscritte in One Thor erano quasi tutti iscritti ad uno di questi network .
Quindi credo che il vero errore commesso da tutti sia il fatto di voler guadagnare senza far nulla…e oggi vedo persone che insultano, offendono o vogliono fare denunce…addirittura vogliono denunciare i “leader” (patner come loro che si fanno il mazzo per tutti…ma che poi vengono messi alla ghigliottina quando le cose vanno male) Io credo che tutto questo deve essere una lezione per tutti, un’esperienza da utilizzare quando decidiamo di valutare un business.

Noi di MLMZOOM comprendiamo profondamente il disagio degli affiliati ONE THOR e ne siamo dispiaciuti, la nostra mission è quella di mettere in guardia da questo tipo di truffe, oltre che elogiare aziende quando veramente fanno cose buone per il mondo del network marketing.

Misael Martins era un’Ex distributore Telexfree (nella top 10) , che conoscendo bene il sistema ha cercato di ricrearlo, aggiungendo dei prodotti (che molti non hanno ricevuto), mistificando la realtà con foto di magazzini pieni di prodotti, cambiando piu’ volte i sistemi di pagamento,  il tutto con un unico scopo, quello di intascare milioni di dollari dai versamenti delle adesioni dei poveri affiliati che ancora stanno attendendo di incassare un cent.

Quando vedete che tutto è troppo semplice per arrivare a fare denaro con questi sistemi, probabilmente lo è !!!

State sintonizzati, un saluto

Lo Staff MLMZOOM.IT

truffa one thor
Schema Ponzi

commenti

Translate »